Ancora una volta con te – Dustin Thao

Da diversi anni, è una mia piccola tradizione, prima di un lungo viaggio in treno, trascorrere l’attesa nella libreria della stazione e acquistare un libro che mi faccia compagnia.
Avevo più di un’ora di attesa a Milano Centrale, prima di salire sul treno per Venezia, e non riuscivo proprio a decidermi.
C’erano tanti libri belli, ma nessuno era quello giusto.
Alcuni erano troppo grossi e pesanti da portare in giro in uno zainetto già stracolmo, altri erano scritti con un font troppo piccolo, altri ancora erano troppo impegnativi per essere letti in treno verso la meta delle mie vacanze.
Volevo qualcosa di leggero, carino ma non banale, e la copertina di “Ancora una volta con te” mi ha subito catturata.
Lo avevo già visto in alcuni post su Instagram e ho pensato che facesse proprio al caso mio.

Prima di parlarvi del libro, una nota di merito va al libraio della Feltrinelli di Milano Centrale che, al momento del pagamento, mi ha augurato “buona lettura e buoni sogni”, dopo avermi canticchiato il ritornello di “One More Time”.
È stato davvero molto carino.

Venendo a “Ancora una volta con te”, è un romanzo young-adult di genere romance che narra la storia di Julie, un’adolescente il cui fidanzato, Sam, è da poco morto in un incidente stradale.

Julie, subito dopo la morte, decide di sbarazzarsi di tutto ciò che le ricorda il suo fidanzato, nel tentativo di dimenticarlo.
Senza riuscire però a chiudere i conti col passato, la protagonista trascina la sua vita in una lunga apatia, un giorno dopo l’altro, fino a un momento di profonda tristezza in cui decide di chiamare Sam al telefono, nonostante la certezza di non poter ricevere alcuna risposta.
Sam, però, risponde.

Da quel momento prende il via la narrazione che si snoda tra la vita reale di Julie e le telefonate con Sam, fino allo struggente finale, coerente con il resto della narrazione.
Per un attimo ho temuto un happy ending forzato, invece l’autore è rimasto fedele all’unico vero finale possibile.

Lo stile è scorrevole, la trama è semplice e lineare, ma non per questo priva di contenuto.
“Ancora una volta con te” è un romanzo senza pretese che si legge in poche ore e che fa dei sentimenti e del “non detto” il suo punto di forza.
Se volete passare, nell’arco di qualche pagina, da commozione a struggimento, da gioia a romanticismo, questo libro fa senza dubbio al caso vostro.
Cercavo un romanzo semplice adatto a un viaggio in treno e “Ancora una volta con te” si è rivelato la scelta giusta.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...